Scopri Prime
CODICE OFFERTA: G84422

Cipro - Protaras: Tsokkos Iliada Beach Hotel

Tsokkos Iliada Beach Hotel


Dove siamo
Protaras, in centro, direttamente sulla spiaggia di Pernera, a 600 m dalla spiaggia di Fig Tree, 3 km da Green Bay, 7 da Ayia Napa, 47 dall’aeroporto di Larnaka. Fermata bus a 200 m con collegamenti per le principali località.

Spiaggia
Di sabbia, attrezzata con ombrelloni e lettini a pagamento (€ 2,5 circa al pezzo). Teli mare a disposizione in hotel.

Servizi
-Piscina esterna 
-Tennis 
-Cassetta di sicurezza
-Teli mare 
-Parcheggio scoperto
-Piscina per bambini 
-Spiaggia di sabbia 
-Palestra / fitness 
-Wi-fi in camera 
-Wi-fi in aree comuni 
-Lavanderia 
-Sauna 
-Sala conferenze 
-Bagno Turco 
-Doccia in spiaggia 
-Ascensore
-Connessione via cavo in camera

Ristoranti e bar
2 ristoranti a buffet, Eleni per la cena e Argo per la colazione e il pranzo. 2 bar, di cui uno in spiaggia. I clienti in mezza pensione possono scegliere quando pranzare o cenare (tanti pasti quante le notti di soggiorno), avvisando la reception il giorno prima. E’ inoltre disponibile l’opzione Eat Around presso tutti i ristoranti selezionati sull’isola, tra cui il Blue Spice a 1.900 metri.

Le camere
112 camere con servizi privati, asciugacapelli, telefono, terrazza o balcone, TV satellitare. A pagamento, cassetta di sicurezza (€2,5/gg), connessione wi-fi (€24/settimana), minifrigo (€2,5/gg), minibar (su richiesta).

Servizi
una piscina per adulti e una per bambini, con ombrelloni, lettini e teli mare a disposizione. Parcheggio, biliardo, campo da tennis (illuminazione e attrezzatura a pagamento), sala fitness. A pagamento, connessione wi-fi nelle aree comuni (€24/settimana), servizio medico e lavanderia (su richiesta), sauna, bagno turco. Un team di animazione internazionale organizza intrattenimento diurno e serale più volte a settimana.


Cipro 
E' sempre stata un'importante stazione di scambio fra gli imperi d'Europa, Africa e Medio Oriente e in tutta la sua storia c'è sempre stato qualcuno che ha cercato di sottrarla a qualcun altro. Dapprima se ne impossessarono i micenei, poi i fenici, gli egiziani, gli assiri e i persiani. Alessandro Magno la strappò a questi ultimi, poi Cipro passò nelle mani di Tolomeo I. Nel 58 a.C. cadde sotto il dominio dei romani, che mantennero l'isola in relativa pace e sicurezza fino al VII secolo, quando gli imperi bizantino e islamico diedero il via a tre secoli di contese. Nel 1191 Riccardo Cuor di Leone, lungo il percorso che lo conduceva alle Crociate, tentò di conquistarla, ma i ciprioti opposero resistenza (uno di essi uccise il suo falco, spingendolo a massacrare gli abitanti di alcuni villaggi per rappresaglia) ed egli decise di vendere l'isola ai Templari, che a loro volta la cedettero a Guido di Lusignano; i suoi eredi regnarono poi per tre secoli, reprimendo la cultura e la religione ortodossa ma facendo meraviglie per quel che riguarda l'economia.

Partenze da:

Cod. Partenza Data Partenza Giorni/Notti Trattamento   Prezzo Lista Desideri